Il Pianeta Nettuno

Informazioni sul Sole, sui pianeti del Sistema  Solare e le stelle. I pianeti e l'Universo

IL PIANETA NETTUNO È INVISIBILE A OCCHIO NUDO


Il pianeta Nettuno è invisibile a occhio nudo, ma è percettibile con un binocolo e con l'aiuto di una carta celeste dettagliata.

La scoperta del pianeta Nettuno

Il pianeta Nettuno, a volte nel tempo, risulta il più lontano dal SAole tra i pianeti del Sistema  SolareIl pianeta Nettuno prende il nome dal dio romano Nettuno.

L'esistenza del pianeta Nettuno fu dimostrata col calcolo, come nel caso poi del pianeta Plutone, che guidò nel 1946 l'austronomo tedesco J.G. Galle alla sua scoperta.

Questa prova del calcolo ci fu studiando l'orbita del pianeta Urano, il quale non seguiva le leggi della meccanica celeste come i pianeti conosciuti all'ora.

Si pensava che le perturbazioni di alcuni pianeti, in questo caso il pianeta Giove e il pianeta Saturno, influenzavano il moto del pianeta Nettuno.

Ma presto si capì che le influenze del pianeta Giove e del pianeta Saturno non erano sufficienti per spiegare queste anomalie. Si pensò così l'esistenza di un'altro ipotetico pianeta oltre l'orbita del pianeta Urano e così venne scoperto il pianeta Nettuno.

L'atmosfera del pianeta Nettuno è molto densa e carica di nubi. I venti che percorrono il pianeta Nettuno sono più veloci dei venti di tutti gli altri pianeti del Sistema Solare.

La composizione del pianeta Nettuno è molto simile a quella del pianeta Urano, cioè ghiacci e roccia. Sono stati scoperta di conseguenza anche gli anelli del pianeta Nettuno, veramente molto difficile da vedere.

Ben presto fu individuato anche il satellite maggiore del pianeta Nettuno, il satellite Tritone, e, più tardi, la fotografia permise di osservare il secondo satellite, il satellite Nereide.
Il pianeta Nettuno trascina il suo lento movimento attorno al Sole in ben 165 anni e ruota su se stesso circa una volta e mezza più veloce del nostro pianeta Terra.
Il pianeta Nettuno ha otto satelliti: Triton, Nereid, Despida, Galatea, Larissa, Naiad, Proteus e Thalassa.

Scarica il documento sul pianeta Nettuno in pdf