Il Pianeta Mercurio

Informazioni sul Sole, sui pianeti del Sistema  Solare e le stelle. I pianeti e l'Universo

MERCURIO È IL PIANETA PIÙ VICINO AL SOLE TRA I PIANETI


Il pianeta Mercurio è il più vicino al Sole tra i pianeti del Sistema Solare.
Il pianeta Mercurio è difficile da osservare a causa del suo moto velocissimo e a causa dei chiarori del crepuscolo in cui è immerso per l'estrema vicinanza al Sole.

Il pianeta Mercurio, il più veloce tra i pianeti

Lato del pianeta Mercurio, il più vicino al Sole tra i pianeti del Sistema  SolareSuperficie del pianeta MercurioIl pianeta Mercurio deve il suo nome al dio romano Mercurio, signore del commercio e dei viaggi, è tra i più piccoli dei pianeti del nostro Sistema Solare tanto che è di dimensioni minori di qualche satellite.

Il pianeta Mercurio è il pianeta più vicino al Sole e, benchè assai splendente, è difficile da osservare perchè il suo moto è rapidissimo. Inoltre, proprio a causa della sua estrema vicinanza al Sole, il pianeta Mercurio è sempre immerso nei chiarori del crepuscolo e nelle foschie dell'orizzonte.

L'aspetto della superficie del pianeta Mercurio, lo fa sembrare quasi identico alla Luna.
Il pianeta Mercurio è il secondo pianeta per densità con 5,43 volte quella dell'acqua ed è secondo solo al pianeta Terra (5,515); la composizione del Pianeta Mercurio, soprattutto quella interna, è dunque la piu somigliante a quella del pianeta Terra con un elevato contenuto in metalli.

Ma è probabile che il nucleo del pianeta Mercurio, a differenza di quello del pianeta Terra, sia freddo perché il campo magnetico è circa 200 volte minore di quello terrestre.

Il pianeta Mercurio non possiede alcuna atmosfera e questo lo rende torrido nell'emisfero che è rivolto al Sole e gelido in quello che è prospiciente l'ombra.

Tuttavia una lenta rotazione, un giro ogni 58 giorni, fa esporre alternativamente ogni punto della sua superficie al calore del Sole e al gelo.

La corsa del pianeta Mercurio attorno al Sole avviene così vicino all'astro del giorno che lo spazio attraverso cui si muove è deformato e curvo, come insegna la teoria della relatività generale.

In questo caso, le normali leggi della meccanica celeste non sono sufficienti per spiegare e poter prevedere il moto del pianeta Mercurio; è dunque proprio necessario tenere conto del fatto che, dove esso si muove, lo spazio è curvo.

Come il pianeta Venere che lo segue in ordine di distanza crescente dal Sole, il pianeta Mercurio è privo di satelliti.
La moltitudine di crateri che coprono il pianeta Mercurio conserva il ricordo del bombardamento di meteoriti e asteroidi probabilmente terminato 3 miliardi di anni fa, ultima occasione che il corpo celeste ha perduto per dotarsi di un astro da tener legato a sé come satellite.
Il pianeta Mercurio non ha satelliti.

Scarica il documento sul pianeta Mercurio in pdf